English Deutsch Franšais Italiano

Freno a correnti parassite

Le correnti parassite o correnti di Foucault sono trattate in qualsiasi buon testo di fisica e molti laboratori di fisica sono dotati di uno strumento dimostrativo chiamato pendolo di Waltenhofen.
In questo strumento una lastra di rame (o altro materiale buon conduttore) Ŕ sospesa al pendolo e viene fatta passare in un campo magnetico costante prodotto da elettromagneti o da calamite.
Quando il pendolo entra ed esce dalla zona occupata dal campo magnetico si pu˛ notare che viene frenato, mentre ci˛ non avviene fuori dal campo magnetico o finchÚ la lastra Ŕ completamente immersa al suo interno.
Un altro esperimento, che ricorda molto pi¨ da vicino il funzionamento dei freni Megamag, consiste nel far cadere un magnete all'interno di un tubo di rame o di alluminio, e poi in un tubo delle stesse dimensioni, ma in materiale plastico. Nel primo caso si nota che il magnete cade pi¨ lentamente ed a velocitÓ costante.
I fondamenti del funzionamento dei freni magnetici sono quindi noti da tempo, e possono essere modellati e quindi calcolati con ottimo realismo: si trova cosý che la forza resistente dovuta alle correnti parassite Ŕ proporzionale alla velocitÓ (quindi Ŕ di tipo viscoso) per basse velocitÓ, raggiunge un massimo ad una velocitÓ caratteristica che dipende solo dalle caratteristiche del conduttore, poi diventa decrescente e tende a zero per velocitÓ elevate.
Il salto di qualitÓ nella progettazione di freni magnetici per giostre Ŕ stato fatto con la invenzione dei magneti permanenti in lega Neodimio-Ferro-Boro: questo materiale consente infatti di raggiungere energie magnetiche di ordini di grandezza superiori a quelle delle tecnologie precedenti, e che altrimenti sarebbero ottenibili solo con elettromagneti.

Waltenhofen

Pendolo di Waltenhofen

PREXCO srl - Via Primo Maggio, 10 - I-46030 SAN GIORGIO DI MANTOVA - IT01264000207 - info@prexco.it